La saga dell’Hammond MIDI controller… gli switch

In questi mesi ho continuato a dedicare un po’ di tempo libero al controller MIDI simil-hammond… ho anche qualche idea per il nome… ma questo resterà ancora un segreto per un po’.

Ho preparato gli switch del Vibrato e della percusisone, partendo da un set di pulsanti di un vecchio Farfisa, ai quali ho tolto le vecchie etichette e ho applicato una vernice acrilica bianca. Prima di verniciare, su ognuno realizzato un foro per alloggiare il relativo LED che segnalerà l’on/off.

Il tutto è stato montato su una piccola struttura di laminato plastico insieme agli interruttori veri e propri grazie ad unaserie di perni in acciaio tagliati da un tondino reperito in ferramenta. Le due strutture saranno poi montate “appendendole” al pannello di controllo.

I contatti degli interruttori e dei led confluiscono tutti sulla scheda che già ospita i pulsanti dei preset, controllati dalle stesse matrici.

Come spesso accade, le immagini con le didascalie probabilmente sono più chiare delle mie parole:

Annunci

Analog Outfitters ORGANic MIDI Controllers »

AO ORGANic MIDI Controllers » Analog Outfitters | Champaign Urbana – IL

Esempi interessanti e … divertenti!

Mi piace l’accento che mettono sul “riuso” e “riciclo” di vecchio materiale di qualità che altrimenti andrebbe buttato, quali per esempio i legni dei mobili che poi diventano cabinet per casse e amplificatori…

Selettore Chorus/Vibrato: saldatura delle resistenze

Hammond MIDI controllers crescono

Ritagliando un’ora libera qui, mezzora libera là, la realizzazione del controller simil-hammond prosegue con ottimi risultati!

Dopo aver sistemato i drawbars e i pulsanti dei preset (e i led), mi sono dedicato ai potenziometri per i vari controlli.

I potenziometri per i controlli

I potenziometri per i controlli principali sono 6: Volume, Tone, Drive, Edge, Reverb, Keyclick, a cui si aggiunge il pedale “Swell” e il selettore per il tipo di Chorus/Vibrato (per dettagli vi rimando al sito e al manuale del VB3).

Questi 8 controlli confluiscono direttamente su una schedina preforata che si connette poi, tramite il solito cavo piatto a 10 pin, ad un header analogico del Brain.

Continua a leggere “Hammond MIDI controllers crescono”

Rhizome | The Impossible Music of Black MIDI

Rhizome | The Impossible Music of Black MIDI

Non avevo mai sentito parlare di “Black MIDI“… e voi?

Si tratta di composizioni musicali con un numero impossibile di note… che se venissero scritte su un pentagramma lo renderebbe, per l’appunto, completamente nero (da cui la definizione di Black)… 

(leggerete che il tutto origina da esperimenti “estremi” con Piani a Rullo e altra musica meccanica: il fatto che su questo blog si parli spesso di organetti è una piacevole coincidenza 😉 )