History Telling “Dalla notte all’alba della democrazia”

 

Quando un anno fa abbiamo iniziato a lavorare al progetto di History Telling con Giovanni Taurasi e Francesco Grillenzoni non sapevamo bene dove ci avrebbe portato.

Ora, dopo un anno dalle prime prove e quasi dieci mesi di repliche (della prima ne avevo parlato qui)  possiamo dire non solo che “Dalla notte all’alba della democrazia” piace, ma si è rivelato una idea ben congegnata che ha incontrato tanti responsi positivi sia dal pubblico (sia serale, che i ragazzi delle scuole) che dagli organizzatori.

Inoltre è stata la miccia per ricominciare a suonare con Francesco “Grillo” Grillenzoni e riportare su locandine e stampa il nome dei Tupamaros, dopo tanti anni in cui non riuscivamo ad andare oltre il classico “dobbiamo riprendere a fare qualcosa insieme“… e qui il merito va dato anche alla determinazione di Giovanni Taurasi nel proporre lo spettacolo.

In attesa di incontrarci dal vivo ecco una sintesi “estrema” in 10 minuti dello spettacolo:

 

Le foto degli spettacoli, le informazioni sulle repliche, ecc le trovate sempre aggiornate sulla pagina di Facebook “Dalla notte all’alba della democrazia” (è pubblica, non serve avere l’account di FB).

 

Annunci

Rhizome | The Impossible Music of Black MIDI

Rhizome | The Impossible Music of Black MIDI

Non avevo mai sentito parlare di “Black MIDI“… e voi?

Si tratta di composizioni musicali con un numero impossibile di note… che se venissero scritte su un pentagramma lo renderebbe, per l’appunto, completamente nero (da cui la definizione di Black)… 

(leggerete che il tutto origina da esperimenti “estremi” con Piani a Rullo e altra musica meccanica: il fatto che su questo blog si parli spesso di organetti è una piacevole coincidenza 😉 )

Se non la documenti (la tua creazione) non esiste

MAKE | If you Don’t Document it, it Doesn’t Exist

Pubblicare online gli avanzamenti dei propri progetti “fai da te” è puro egocentrismo o ha a che fare con il desiderio di condividere conoscenze, passioni, soluzioni?

Qualunque sia la vostra risposta vi consiglio questo articolo di MICHAEL COLOMBO. Interessante per tanti motivi, il primo -quello che mi ha più colpito- è che scrive ben chiaro quello che ho sperimentato finore: “ll’inizio, quando ho iniziato a documentare la realizzazione dei miei progetti, tutto questo è distrutto il mio flusso di lavoro”…
Per sapere come va a finire non vi resta che leggere tutto…

Automata… wow! li voglio fare anche io!!

Automata… wow! li voglio fare anche io!!

Scoperto grazie a Matthias Wandel di Woodgears.ca 

e poi questo http://www.cabaret.co.uk, ideale per una “introduzione” (ricordarsi di comprare il loro ebook sui movimenti degli automi…)

e anche questo: http://blog.dugnorth.com/ (peccato per lo sfondo nero che fa davvero “veeecchio blog”

e anche questo… un negozio italiano e il museo mobile italiano

e che dire di questo: http://www.instructables.com/id/The-Most-Useless-Machine/?ALLSTEPS